www.fiemmeantica.com

ISTRUZIONI D'USO DELLE STUFE IN MAIOLICA

scarica il testo in pdf

La vostra stufa in maiolica è stata costruita secondo le ultime tecnologie e per questo motivo è particolarmente ecologica.
Premessa fondamentale per rispettare i valore limite delle emissioni è un corretto utilizzo. Vi preghiamo di leggere attentamente le istruzioni per l'uso e di seguire gli eventuali suggerimenti

Combustibile

La stufa in maiolica deve essere accesa con legna in ciocchi o in bricchette

Legna in ciocchi:

La legna ottimale per la stufa in maiolica è stata essiccata all'aria aperta ed ha il 20% di contenuto d'acqua. Il grado di essicazione ottimale ha uno stoccaggio di due anni, all'aria aperta ma coperto.
Si consiglia di utilizzare legna di faggio, faggio rosso, acero, quercia, betulla, acacia, abete rosso, abete bianco, pino silvestre e larice con lunghezza di 33 cm ed un diametro di 10 cm - consigliamo di dividere in due i tondelli.

Bricchetti di legna:

E' necessario utilizzare bricchetti di biomassa boschiva secondo l'eco-norma 7135 (controllare i cambiamenti di volume). Non utilizzare bricchetti con additivi (es. paraffina).
Importante: la combustione di rifiuti, plastica, olio, legna vecchia (legna impregnata) può danneggiare la vostra stufa in maiolica. Inoltre la combustione di tali elementi potrebbe causare l'emissione di sostanze velenose pericoloso per il mondo circostante.

Attivazione

Nella costruzione ha utilizzato dell'acqua che deve essere espulsa attraverso il riscaldamento secco. Per questo motivo è necessario accendere la stufa (sportello esterno aperto e sportello interno chiuso) 15 volte con un intervallo di tempo di 8 ore. La prima accensione prevede l'utilizzo di 3 kg di combustibile secco, la quantità aumenterà progressivamente fino ad arrivare alla quantità massima prevista.

Riscaldamento

Accensione:

Per un accensione rapida il combustibile deve essere disposto, nella camera di combustione, in maniera incrociata.
Se la quantità di combustibile è inferiore bisogna cercare di raggiungere l'altezza prevista; di conseguenza la legna verrà disposta con distanze maggiori, se la quantità di combustibile è superiore la legna in ciocchi verrà disposta molto vicina.
Per accendere il fuoco utilizzate carta e masonite o accendifuoco. Se la quantità di combustibile è ridotta è preferibile accendere dal basso, se è massima dalla parte superiore.

nozioni Dopo l'accensiore chiudere lo sportello interno ma lasciare aperto quello esterno.

Chiusura:

A seconda della quantità di combustibile la combustione durerà 30 minuti o un'ora e mezzo, alla fine della combustione la brace avrà dei riflessi blu. Importante è chiudere lo sportello interno; se la stufa è fornita di una chiusura automatica è consigliabile leggere le istruzioni relative.

Rifornimento:

E' consigliabile aprire lo sportello esterno della stufa in maiolica solo dopo 12 ore. Per il rifornimento seguite le indicazioni sopra descritte.

Rimozione della cenere:

La legna in ciocchi e i bricchetti di legno producono solo una quantità minima di residui, lafrequenza della rimozione della cenere avviene in proporzione all'intensità dell'utilizzo.
E' necessario rimuovere la cenere quando si è raggiunto il livello di 5 cm.

Importante

Seguite i seguenti suggerimenti:

  • Le parti in metallo possono surriscaldarsi; è consigliabile non toccarle
  • Tenere gli oggetti infiammabili ad una distanza di sicurezza
  • Non introdurre oggetti infiammabili all'interno della stufa
  • Non introdurre rifiuti
  • Chiudere quando la combustione è terminata e la brace ha dei riflessi blu

Come altri prodotti tecnici anche la stufa in maiolicadeve essere sottoposta regolarmente ad un controllo. Anche se viene usata raramente è necessaria una manutenzione.

Se non vengono rispettate le istruzioni per l'uso si potrebbero danneggiare persone o oggetti circostanti. Queste istruzioni sono state consegnate dopo una dettagliata spiegazione fornita dal fumista e dovrebbero essere tenute a portata di mano.

Per ulteriori domande rivolgetevi all'azienda di fiducia.

www.assocosma.org